Studio

Le aree di attività, cui spazia lo studio, sono l’architettura, l’interior design e il design.
Il campo di applicazione varia dal privato al pubblico, dalla residenza o il luogo prettamente privato, all’ambiente collettivo, come le strutture ricettive, alberghi, bar, ristoranti, negozi e locali di intrattenimento. Lo studio nella sua attività di progettazione si pone quale obiettivo quello di far parte del proprio tempo credendo formalmente che l’architettura, il design e ogni altra espressione artistica siano forze che sostengono la rappresentazione delle idee e dei sentimenti e siano momenti soprattutto di trasformazione, utilizzando gli strumenti creativi nel modo più ampio possibile, cercando di mantenere la capacità di selezionare valori non standardizzati e mantenendo fermo il convincimento che ogni committente è unico e diverso.
La ricerca sulla spazialità, sull’immagine, sull’ergonomia, sulla funzionalità, sulle tecnologie e i materiali, sull’illuminazione, costituiscono gli elementi basilari della filosofia dello studio.
Ogni luogo viene progettato come un oggetto unico, dall’architettura esterna al dettaglio più piccolo dell’interno. Sono gli architetti a condurre la regia del progetto e ad esercitare il controllo dell’opera, dalle fasi iniziali dello schizzo alle fasi finali del dettaglio e ad un giusto equilibrio tra tecnologia, essenziale del vivere moderno, rispetto dell’ambiente, economia ed armonia delle linee cercando soluzioni adeguate e di qualità.